Laudato SI’

 

Venerdì 7 luglio, nel corso della settimana di laboratorio del progetto “Secondo annuncio“, Simone Morandini è intervenuto sul tema dell’appassionarsi attraverso un approfondimento sull’Enciclica ‘Laudato Si’ seguito dalla relazione di S.E. Luigi Renna.

Di seguito l’audio dell’ intervento di Simone Morandini

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l'ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

e l’audio della relazione di S.E. Luigi Renna

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l'ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

Share This:

La caduta delle maschere e lo svelamento delle passioni.

Mercoledì 5 luglio, nel corso della settimana di laboratorio del progetto “Secondo annuncio“, Sr. Grazia Papola ha affrontato il tema delle passioni attraverso le figure di Qoelet, Elia e Giona. Nella sua relazione, “La caduta delle maschere e lo svelamento delle passioni”, ha sottolineato come spesso può capitare di costruirsi un’immagine di Dio a misura delle proprie paure, rischiando di paralizzare la propria vita, impedendoci di giocarci per qualcosa di bello. Il rapporto con Dio si trasforma così in un rapporto calcolato, perfettamente in linea con norme e precetti ma non libero di andare in profondità. E’ l’immagine di un Dio duro che di fatto ci rende incapaci di far pulsare la vita dentro a tutto ciò che facciamo.

Di seguito l’audio del suo intervento.

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l'ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

Sr. Grazia Papola è una suora orsolina di san Carlo. Ha conseguito il baccalaureato in teologia alla Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale, la Licenza in Sacra Scrittura presso il Pontificio Istituto Biblico e il dottorato in Teologia Biblica alla Pontificia Università  Gregoriana. Insegna all’Istituto di Scienze Religiose San Pietro Martire di Verona.

 

 

 

 

 

Share This:

Lucia Vantini. Appassionarsi e compatire. Storie di desiderio

Martedì 4 luglio, nel corso della settimana di laboratorio del progetto “Secondo annuncio“, la filosofa Lucia Vantini si è soffermata sui termini passione, compatire e desiderio dal punto di vista antropologico e teologico.

Nella sua relazione, “Appassionarsi e compatire. Storie di desiderio“, ha sottolineato come le passioni possono parlarci di godimenti che possono essere vissuti come anticipazioni di una salvezza iniziata e non ancora compiuta da spartire nella compassione. Nelle passioni c’è una forza trasgressiva e creatrice che ci fa resistere al male che mortifica la vita e ci conduce ad aprire il nostro sguardo a qualcosa di più profondo invitandoci a tornare all’elementare della nostra vita acceso e risvegliato dall’amore di Cristo che tocca il nostro desiderio.

Le esperienze di secondo annuncio possono istruirci se le sappiamo ascoltare. Quando nelle stesse riusciamo ad individuare che il punto di connessione tra quello che è Gesù e quello che siamo noi è il ritornare all’elementare della vita potremmo affermare di averle sapute ascoltare veramente.

Di seguito l’audio del suo intervento.

 

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l'ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

Share This:

La mappa della settimana

Fratel Enzo Biemmi (responsabile del progetto Secondo annuncio) durante il pomeriggio di apertura della settimana di laboratorio “appassionarsi e compatire”,  tenutosi quest’anno da domenica 2 a domenica 9 luglio, ha messo in luce il filo rosso delle giornate ponendo l’accento su tre convinzioni che stanno alla base del progetto:

  1. Il secondo annuncio è il kèrygma che si fa sempre più carne nella vita degli uomini e delle donne. Sono le pasque di cui le persone fanno esperienza nella vita. È necessario che l’annuncio evangelico si accordi non solo rispetto al contenuto e quindi all’atto oggettivo della fede ma anche allo spartito stesso della vita di coloro che accolgono il Vangelo.
  2. Il secondo annuncio chiede un secondo ascolto. La Chiesa deve uscire dall’ascolto che si limita solo alle pagine bibliche, alla tradizione o ai piani pastorali. È  tempo di aprirsi a quanto il Vangelo ha da dirci attraverso il vissuto delle persone, è tempo di assumere lo stile del “secondo ascolto”.
  3. Il secondo ascolto è spiazzante e domanda il coraggio di una conversione della pastorale ecclesiale. Quello che ci è chiesto è di avviare un processo di disorganizzazione e riorganizzazione dei nostri piani pastorali mettendoci in ascolto di quanto lo Spirito ha da dirci oggi.

Di seguito l’audio della relazione di Fratel Enzo Biemmi dal titolo “La mappa della Settimana

 

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l'ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

Share This:

Per una Chiesa che sa appassionare

Lunedì 3 luglio 2017 Don Giuseppe Laiti (docente di patrologia presso l’ISSR di Verona) ha aperto la settimana di laboratorio sulle pratiche di annuncio del Vangelo nei passaggi della vita adulta a Santa Cesarea Terme (LE)  presso la casa diocesana “Oasi Martiri Idruntini” (da domenica 2 luglio a domenica 9 luglio).

Il tema di quest’anno era  appassionarsi e compatire: quarta tappa del cammino del progetto Secondo annuncio.

Di seguito è possibile ascoltare l’audio della relazione di Don Giuseppe Laiti dal titolo: “Per una Chiesa che appassiona“.

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l'ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

Share This:

Amedeo Cencini – La vita spirituale e le scienze umane

Padre Amedeo Cencini, canossiano per vocazione, formatore, guida spirituale, psicologo e motivatore è intervenuto presso Casa San Girolamo – Spello affrontando il tema “La vita spirituale e le scienze umane. Integrazione tra spiritualità e psicologia” di cui vi propongo l’audio.

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l'ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

 

 

 

Share This:

Amedeo Cencini – Verso il Sinodo Giovani 2018

 

Papa Francesco ha indetto un nuovo Sinodo dei Vescovi che si terrà ad ottobre 2018 con tema: “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”.

In continuità con quanto emerso dalle Assemblee sinodali sulla famiglia e i contenuti dell’Esortazione Apostolica post-sinodale Amoris Laetitia, il Papa sollecita la Chiesa ad accompagnare i giovani nel discernimento vocazionale e nel percorso di maturazione. La compilazione del questionario proposto dalla Segreteria del Sinodo permetterà di rileggere le pratiche pastorali  nell’ascolto dei giovani.  Abbiamo chiesto a P. Amedeo Cencini, partendo dalla sua esperienza di formatore e come membro della Segreteria del Sinodo, di aiutarci nel cammino di preparazione all’evento ecclesiale.
Ai seguenti link potrete ascoltare le varie provocazioni e i tanti spunti di p. Amedeo Cencini sui Giovani e sul Sinodo:

 

Share This:

Enzo Bianchi – Le misericordie del Signore non sono finite

 

 

 

 

 

 

 

 

Sabato 17 giugno in Cattedrale a Concordia Sagittaria Enzo Bianchi, fondatore della Comunità di Bose, ha affrontato il tema “Le misericordie del Signore non sono finite – La speranza cristiana e le speranze umane”. L’incontro è stato organizzato dalla Forania Portogruarese, dall’Unità Pastorale Concordiese e dalla Pastorale sociale diocesana.

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l'ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

Audio dell’intervento di Enzo Bianchi

Share This:

Marcello Sorgi ed Enzo Bianchi: stare nell’atrio e sulla soglia per annunciare il Vangelo.

XVI Assemblea Nazionale -Azione Cattolica

Fare nuove tutte le cose.
Radicati nel futuro, custodi dell’essenziale

Venerdì, 28 aprile 2017

Durante il dialogo serale tra Marcello Sorgi, giornalista attento alla realtà politica e sociale italiana, ed Enzo Bianchi, fondatore della Comunità di Bose, l’immagine che provoca e fa riflettere è quella dei cristiani che stanno nell’atrio e sulla soglia della Chiesa. Cristiani pronti ad annunciare all’uomo d’oggi la bellezza del Vangelo.

Di seguito è possibile ascoltare l’audio della serata.

Audio Marcello Sorgi ed Enzo Bianchi

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l'ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

 

Share This:

Francesco: “Mi raccomando, NON occhi dietro la testa… ci si schianta!”.

 

 

 

 

 

 

Audio del discorso di Papa Francesco per i 150 anni dell’Azione Cattolica 

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l'ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

 

“Avere una bella storia alle spalle non serve per camminare con gli occhi all’indietro – fareste uno schianto – non serve per guardarsi allo specchio – tanti siamo brutti, è meglio di no! – non serve per mettersi comodi in poltrona: questo ingrassa e fa male al colesterolo”… è con queste parole che Papa Francesco oggi si è rivolto ai soci di Azione Cattolica presenti in Piazza San Pietro per festeggiare i 150 anni dell’Associazione. Ha proseguito poi incoraggiando a continuare ad essere popolo in cammino, discepoli-missionari pronti a prendersi cura di tutti, a crescere umanamente e nella fede e ad essere testimoni gioiosi dell’amore infinito del Signore.

 

 

Share This: