Ravenna – Pellegrinaggio catechisti UP di Chions

images

Siamo rientrati da poche ore dal pellegrinaggio dei catechisti della nostra Unità Pastorale a Ravenna e la mia mente è affollata da immagini, volti, incontri ed emozioni vissute. Provo a fare un po’ d’ordine. Quando ero bambina avevo un piccolo e comunissimo portagioie a cassettini dove all’interno custodivo gelosamente i miei “tesori”. Ravenna è proprio come quel portagioie: ad un primo sguardo appare una cittadina qualunque ma quando apri uno dei cassetti o meglio appena varchi la soglia di uno dei suoi monumenti ti rendi conto che contiene tesori preziosi di rara bellezza non a caso riconosciuti patrimonio dell’Unesco. Non si può non rimanere rapiti dai tanti tasselli colorati e luminosi dei suoi mosaici e si potrebbero passare ore alla ricerca dei dettagli contemplando lo splendore di vere e proprie omelie che ‘parlano’ attraverso disegni e colori. Credo che mi porterò nel cuore a lungo l’immagine del Buon Pastore del mausoleo di Galla Placidia dove Gesù è rappresentato come un giovane Pastore seduto in mezzo alle sue pecore e con la mano destra accarezza il musetto di quella più vicina a Lui. La sua collocazione sopra la porta ha un chiaro significato escatologico: “In verità, in verità io vi dico: io sono la porta delle pecore” (Gv 10,7) e “Io sono la porta: se uno entra attraverso di me, sarà salvato; entrerà e uscirà e troverà pascolo” (Gv 10,9). La sensazione da credente è quella di fare un’esperienza totalizzante dei sensi. Non perdo una parola di Giovanni, la nostra meravigliosa guida, che come un bimbo mi conduce per mano dentro all’opera. Vi è equilibrio e il mio sguardo è rapito da come tutto parli di vita: la giovane età di Gesù, il giardino rigoglioso, le pecore … Riesco a gustare la dolcezza paterna di quella carezza donata alla pecorella più vicina a Lui. All’interno del piccolo mausoleo siamo in tanti ed è impossibile non sfiorarsi, toccarsi … incontrarsi. Le sei pecore attorno a Gesù guardano al Pastore e noi, tutti con il naso all’insù, stiamo facendo la stessa cosa. Noi siamo il prolungamento di quelle sei pecorelle raffigurate, siamo il resto del gregge in ascolto della Parola del Buon Pastore che con tenerezza conduce per mano lungo il sentiero della vita a volte semplice altre particolarmente difficile. Sta ricominciando a piovere e dalla porta entra il profumo della terra bagnata, respiro a fondo e riempio i polmoni del buon odore della terra umida feconda e generatrice di vita. Mentre esco dal mausoleo mi rendo conto che i miei sensi fisici sono diventati «porte dell’anima» capaci di farmi cogliere una realtà che va oltre lo splendido mosaico che ho sopra la mia testa. Porte capaci di aprire il mio cuore ad una nuova lettura della realtà che mi circonda illuminata dalla luce che s’irradia nel mistero della Pasqua, luce da Cristo verso l’umanità intera.

(Raffaella Rosset)

ITINERARIO DI VITA CRISTIANA …

LA FEDE ANNUNCIATA

Sant’Apollinare in Classe – Audio Commento

DSC_0133 DSC_0151 DSC_0146

 

 

 

 

 

Sant’Apollinare Nuovo – Audio Commento

DSC_0173

DSC_0188   DSC_0192

CRISTO VERO DIO E VERO UOMO

Battistero Neoniano – Audio Commento

 

DSC_0220

DSC_0234

 

 

 

 

L’EUCARESTIA

Museo Arcivescovile – Audio Commento

untitled untitled1

 

 

 

 

 

Basilica di San Vitale – Audio Commento

DSC_0277

  DSC_0279

 

 

 

LA VITA ETERNA

Mausoleo di Galla Placidia – Audio Commento

DSC_0245 DSC_0255 DSC_0260

 

 

 

Santa Maria Maggiore – Audio Commento

DSC_0299

 

 

 

 

untitledClicca sull’icona per visualizzare tutte le foto del pellegrinaggio

 

 

DSC_0134

 

Gli audio commenti ai monumenti e alle opere sono a cura della nostra guida : Giovanni Gardini

Giovanni Gardini ha conseguito il Baccellierato in Teologia e la Licenza in Teologia dell’Evangelizzazione presso lo Studio Teologico Accademico Bolognese. Diplomato all’Accademia di Belle Arti di Ravenna ha conseguito il Baccellierato e la Licenza in Archeologia cristiana presso il Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana a Roma. Ha inoltre conseguito la Laurea Magistrale in Storia, tutela e conservazione delle opere d’arte presso la Facoltà di Beni Culturali di Bologna, sede di Ravenna. Ricopre l’incarico di Consulente per i Beni Culturali della Diocesi di Ravenna-Cervia. E’ giornalista pubblicista e guida turistica per la regione Emilia- Romagna. Maggiori info nel suo sito: https://giovannigardini.wordpress.com/

 

 

 

Share This: